Castel Maggiore-Argelato

La stagione teatrale dell’Unione Reno Galliera avrà tra le fila grandi ospiti anche per l’edizione 2018/19.
Una serie di appuntamenti imperdibili accompagneranno gli spettatori nel corso dei mesi. Angela Malfitano e Francesca Mazza, Fabrizio Pallara, Marco Baliani, Fiorenza Menni, Fabrice Melquiot sono solo alcuni tra i protagonisti del cartellone.

 

GLI SPETTACOLI DELLA STAGIONE A CASTEL MAGGIORE-ARGELATO

Malacrescita

23/11/2018 ore 21 - Teatro Biagi D'Antona, Castel Maggiore Mimmo Borrelli La storia è quella di tale Maria Sibilla Ascione: ignara e innocente bambina, nel nome già destinata ad una condizione di metà Vergine innocente, metà Maga, strega furente; poiché segnata nelle mani, dove in particolare nel palmo di quella sinistra, la mano del cuore, le linee di forza della vita, della morte e della prosperità, si uniscono a formare una M che la legittima (secondo le credenze pagano-contadine) ad avere un rapporto taumaturgico spirituale con i Morti e dunque praticare riti di

Novecento

08/12/2018 ore 21 - Teatro di Argelato Eugenio Allegri Un monologo imperdibile divenuto un “cult” della scena italiana con oltre 500 repliche e più di 200mila spettatori, Novecento prosegue la sua rotta, come il transatlantico Virginian, attraccando nei porti di piccole e grandi città, in piccoli e grandi teatri.

Galà di Santo Stefano II° edizione

26/12/2018, ore 18.30 - Teatro Biagi d'Antona - Castel Maggiore Giovani musicisti e compositori Città Metropolitana di Bologna Ingresso a offerta libera

Noi 2.0

30 /12/2018, ore 21 - Teatro Biagi d'Antona - Castel Maggiore di e con Angela Malfitano e Francesca Mazza La serata inaugura il progetto Tempo presente. Noi Tra un atto e l’altro, 20 anni dopo, un progetto speciale dedicato ai 20 anni di carriera della compagnia fondata nel 1999 da Francesca Mazza e Angela Malfitano. Il progetto prosegue nel 2019 con laboratori, spettacoli e nuove creazioni!

Due stupidi sublimi (on air)

12/01/2019 ore 21 - Teatro di Argelato Enzo Vetrano e Stefano Randisi In una emittente radiofonica Enzo Vetrano e Stefano Randisi, duo teatrale di straordinaria bravura, sono ospiti di una trasmissione in diretta e tra dediche, musiche e messaggi inviati dagli ascoltatori espongono i loro dialoghi, scritti premendo fino in fondo il pedale del nonsense.

Giornata della Memoria Auschwitz, una storia Foto di vento

26/01/2019 matinée per le scuole e ore 21 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore Fabrizio Pallara /Compagnia Mamarogi liberamente tratto dalla App “Auschwitz, una storia di vento” di Franco Grego - ilparagrafoblu Ingresso LIBERO

Docile

09/02/2019, ore 21 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore di Gianni Farina e Consuelo Battiston Docile è una fiaba dei nostri tempi in cui anche i desideri degli sfigati possono avverarsi.

Icaro Caduto

23/02/2019 ore 21.0 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore Armamaxa Teatro / Pagine Bianche Teatro Icaro Caduto racconta una storia senza tempo: il complesso, delicato e meraviglioso rapporto che lega un figlio a un padre.

Tracce

16/03/2019, ore 21 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore Marco Baliani L’attore, regista, scrittore Marco Baliani ha sviluppato una forma unica del teatro di narrazione e ci porta qui all’interno di uno dei libri più noti di Ernst Bloch.

Gap. Cos’è un gap? Dialogo sulla liberazione

27/04/2019, ore 21 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore Ateliersi di e con Fiorenza Menni, Andrea Mochi Sismondi e Marco Mochi Sismondi Contro quale oppressione insorgere ora? Quali spazi occupa chi limita la libertà degli altri negli anni Dieci del XXI secolo? Come ribellarsi? E quali gli eroi di riferimento? Per cosa combattono? Quale la relazione con i partigiani di 75 anni fa? Da queste domande partono un tredicenne, sua madre e suo padre mentre insieme attraversano le immagini delle donne e degli uomini che hanno lottato per liberare l’Italia dal nazifascismo.

I girasoli (Les Tournesols)

10/05/2019, ore 21 - Villa Zarri, Castel Maggiore di Fabrice Melquiot Ne I girasoli, appositamente tradotto in italiano per la prima volta, Fabrice Melquiot, tra i più affermati autori teatrali francesi della scena contemporanea, attinge dal quotidiano, come è solito fare, così a fondo da trasportarlo nella dimensione del fantastico e dell’eroico; il comico e il tragico coincidono, sovrapposti come specchi riflessi.

Da Odissea ad Amleto

12/05/2019, ore 21 - Teatro Biagi d'Antona, Castel Maggiore Angela Malfitano Un racconto che parte dall’Odissea, passa per uno dei classici del teatro classico, Amleto, e giunge al romanzo fulcro della letteratura italiana moderna, I Promessi sposi, attraverso il solco tracciato dal tema del lavoro e portando alla luce alcune figure femminili e maschili con l’obiettivo di rendere contemporanee e vicine le scritture dei tre autori Omero, Shakespeare e Manzoni. Ingresso LIBERO

Gran Glassè

18/05/2019 ore 21 - Villa Beatrice Ideato e prodotto da Gli omini Un gran finale per la stagione Agorà nella meravigliosa Villa Beatrice, a passo di balera!