Giornata della Memoria Auschwitz, una storia Foto di vento

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
26/01/2019
21:00 - 23:00

Luogo
Teatro Biagi-D’Antona – Castel Maggiore

Giornata della Memoria Auschwitz, una storia di vento

 

Fabrizio Pallara /Compagnia Mamarogi

liberamente tratto dalla App “Auschwitz, una storia di vento” di Franco Grego – ilparagrafoblu regia, adattamento, scene, luci Fabrizio Pallara

con Manuel Buttus e Roberta Colacino

assistente alla regia Adriano Giraldi creazioni visive Massimo Racozzi

costruzione scene e costumi Luigina Tusini

una produzione Mamarogi/ CSS Teatro stabile di innovazione del FVG

 

Dopo lo spettacolo dialogo con Siriana Suprani e Federica Mazzoni

Auschwitz, una storia di vento affronta con delicatezza il tema della Shoah non solo come evento storico, ma come emblema di ogni discriminazione. JouJou e Didier sono due fratelli adulti che da bambini sono stati internati ad Auschwitz. Attraverso i loro occhi il racconto della storia personale dentro la Storia: il viaggio verso il campo di concentramento e la vita all’interno, ricordi che affiorano da quel tempo tragico che negava la vita e poi se la portava via. Un racconto multimediale, che intreccia pubblico dagli otto anni al pubblico di adulti, con uno spettacolo di parole, illustrazioni e figure, nella prova scenica di due attori immersi e in continuo dialogo con il mondo di immagini animate. Lo spettacolo coagula la difficoltà per i due bambini protagonisti, la quasi impossibilità a dire l’orrore e a raccontarlo. Il punto di vista dei bambini pone a noi oggi pungente la domanda, come raccontare l’orrore e come possiamo costruire memoria?